Carlo V imperatore

Vediamo un po’ la situazione in particolare di tre stati dopo le guerre d’Italia, intorno al 1515: il Sacro romano impero germanico, la Spagna e la Francia. Gli Asburgo controllavano direttamente l’attuale Austria, i Paesi Bassi e la Franca Contea ed in più avevano un titolo onorifico di imperatori del Sacro romano impero germanico. La Spagna comprendeva, oltre il territorio attuale, l’Italia meridionale, la Sicilia e la Sardegna. La Francia si trovava in mezzo, tra la Spagna e i possedimenti asburgici. Avvenne un matrimonio tra Filippo, erede degli Asburgo, e Giovanna, erede della corona spagnola. Ben presto sia Filippo che la moglie non furono più in grado di regnare (uno morì e l’altra impazzì), per cui, essendo morti anche i nonni, un ragazzino di sei anni si trovò alla testa di un impero vastissimo, comprendente sia i possedimenti asburgici che quelli spagnoli. Carlo era molto cattolico ed ebbe come maestro Adriano che divenne papa. Di media statura, con un piccolo difetto fisico alla mascella, era malinconico e riflessivo, ma anche tenace e prudente. La sua idea fissa era quella di ripristinare la monarchia universale cristiana di stampo medievale. Con la corruzione riuscì anche a farsi proclamare imperatore del Sacro romano impero germanico.

Carlo V imperatoreultima modifica: 2013-01-30T16:03:00+01:00da airone182
Reposta per primo quest’articolo