Martin Lutero

Nel 1483 in Sassonia, una regione della Germania, nacque Martin Lutero. Il padre voleva che divenisse avvocato, ma lui si volle fare monaco per un voto che aveva fatto, essendo stato salvato nel pieno di una tempesta meteorologica. Lutero venne a Roma e si scandalizzò per il lusso in cui viveva la Chiesa cattolica. Per cui quando ritornò in Sassonia … Continua a leggere

I fondamenti della dottrina della Chiesa cattolica

La fede della Chiesa cattolica si basa su i dogmi, cioè verità che devono essere accettate senza poterle dimostrare: l’incarnazione di Cristo, la salvezza dell’anima. L’uomo, a seconda del suo comportamento, può meritare il Paradiso o l’Inferno e questo perché è dotato del libero arbitrio, cioè la capacità di scegliere fra il bene e il male. La dottrina della Chiesa … Continua a leggere

Gli Stati regionali italiani: una facile e ricchissima preda

A fine Quattrocento l’Italia era economicamente ricca ma politicamente debole, frazionata in tanti stati e staterelli. L’Italia era diventata ricca grazie al commercio e ai prestiti di denaro. Inoltre il nostro Paese era un faro di cultura per tutta l’Europa. Per tutti questi motivi l’Italia divenne una preda ambitissima da parte delle nazioni più forti. Nel 1494 Carlo VIII, rivendicando … Continua a leggere

I grandi viaggi di scoperta

Tra gli ultimi anni del XV secolo e i primi del XVI si effettuò una grande rivoluzione geografica che cambiò totalmente il modo di vedere il mondo. Parecchie furono le ragioni che provocarono questa rivoluzione: innovazioni tecnologiche, motivazioni economiche, spinta religiosa. Per il primo punto si inventarono nuove mappe geografiche, s’inventò la bussola e si costruirono caravelle. Per la seconda … Continua a leggere

Umanesimo e Rinascimento: gli aspetti di fondo

Durante l’Umanesimo si andò alla scoperta delle opere del mondo classico greco e latino. Come mondo classico greco dobbiamo pensare ai secoli d’oro V e IV secolo a.C., senza trascurare l’VIII secolo che vide l’epopea omerica. Nel periodo su accennato ci sono opere di grandi filosofi come Socrate, Platone, Aristotele, tragici come Eschilo e Sofocle, poeti come Saffo, Esopo, Mosco, … Continua a leggere

Umanesimo e Rinascimento: l’uomo al centro della cultura

Tra il 1400 e il 1550 l’Italia diviene protagonista nell’arte, nella letteratura e nel pensiero, creando una nuova civiltà, quella dell’Umanesimo e del Rinascimento che poi verrà trasmessa alla Spagna, alla Francia, all’Inghilterra e al Sacro romano impero tedesco. L’Umanesimo che occupa i primi ottant’anni del secolo XV riscopre l’interesse per i testi antichi e per l’uomo e i suoi … Continua a leggere

L’Italia

In Italia invece non si formarono grandi Stati, bensì di piccole dimensioni chiamati “Stati regionali”. Quali erano i principali? Ducato di Savoia (particolarmente importante perché da esso prenderà avvio il processo di unificazione nazionale che si concluderà nel XIX secolo), il Ducato di Milano, la Repubblica di Venezia, la Repubblica di Genova, la Repubblica di Firenze, lo Stato della Chiesa, … Continua a leggere

Il consolidarsi dello Stato

Il Medioevo si era caratterizzato politicamente per l’esistenza di Imperi che raccoglievano in un solo organismo politico popoli diversi per lingua e cultura. Invece in Europa tra il XIII e il XV secolo assistiamo alla nascita degli Stati moderni che si andarono rafforzando nel corso del Quattrocento. I primi stati nazionali furono quelli della Francia, dell’Inghilterra e della Spagna. Accanto … Continua a leggere